email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

Leave No Traces

Trailer [pl st en]

di Jan P. Matuszyński

mp4 (1920x1080) 1:40

Copia ed incolla il codice nel tuo html per inserire il video, e non dimenticare di citare Cineuropa:

Polonia, 1983. Nonostante la sospensione, nel Paese è ancora in vigore la legge marziale imposta dalle autorità comuniste, volta a reprimere l'opposizione di Solidarnosc. Il 12 maggio Grzegorz Przemyk, figlio della poetessa dell'opposizione Barbara Sadowska, viene arrestato e malmenato da una pattuglia della polizia. Przemyk muore dopo due giorni di agonia. L'unico testimone del fatale pestaggio è un collega di Grzegorz, Jurek Popiel, che decide di battersi per la giustizia e di testimoniare contro la polizia. Inizialmente l'apparato statale, compreso il ministero dell'Interno, minimizza il caso. Tuttavia, quando la gente marcerà per le strade di Varsavia dietro la bara di Przemyk, le autorità decidono di usare qualsiasi strumento contro il testimone e la madre del defunto per screditarli e impedire a Jurek di testimoniare in tribunale.

Leggi anche

Privacy Policy