email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

BERLINALE 2021 Panorama

Recensione: Le monde après nous

di 

- BERLINALE 2021: Louda Ben Salah-Cazanas testimonia la precarietà e i sogni infranti dei giovani di oggi in un romantico e affascinante lungometraggio d'esordio

Recensione: Le monde après nous
Louise Chevillotte e Léon Cunha Da Costa in Le monde après nous

Nel 1989, Un monde sans pitié di Éric Rochant si impose come il film simbolo di una giovane generazione parigina disillusa. Nel suo modo modesto, ma giusto e affascinante, Le monde après nous [+leggi anche:
trailer
intervista: Louda Ben Salah-Cazanas
scheda film
]
, il primo lungometraggio di Louda Ben Salah-Cazanas, svelato al Panorama della 71ma Berlinale, s’iscrive in questa stessa scia per i giovani pre-pandemici del 2020 i cui sogni si scontrano con un panorama di affitti insostenibili, lavori estenuanti come addetti alle consegne di Deliveroo e l'onnipresente gergo del marketing. Una crescente precarietà e pressione sociale che risuona in tutte le principali metropoli del mondo, certamente caratterizzate da una maggiore diversità, ma dove trovare il proprio posto è complicato anche dai codici di classe che regnano sui diversi piani di un cigolante ascensore sociale. È quindi difficile conciliare idealismo e amore, denaro e realtà, senza cercare di prendere scorciatoie dubbie, o sprofondare nella malinconia, o addirittura nella rinuncia.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Tutte queste macro tendenze sociologiche e queste piccole sfumature che creano veridicità, il regista riesce a trasmetterle attraverso una storia molto semplice (un dramma romantico venato di commedia) e ad incarnarle nell'affascinante personaggio di Labidi (la rivelazione Aurélien Gabrielli). Originario di Lione, dove i suoi genitori gestiscono un caffè, questo figlio di un’immigrata del Nord Africa (Saadia Bentaïeb) e di un locale (Jacques Nolot) si è trasferito a Parigi per i suoi studi superiori e ha recentemente vinto un concorso per racconti brevi. Guidato da un agente, il giovane vede il suo primo libro (sulla guerra d'Algeria) opzionato da una casa editrice sulla base dei suoi primi tre capitoli. Ora ha sei mesi per presentare il resto del manoscritto. Ma deve anche e soprattutto guadagnarsi da vivere, in particolare dal momento che si è innamorato di Élisa (Louise Chevillotte, già apprezzata da Philippe Garrel), una studentessa di Lione. Per convincerla a venire a condividere la sua esistenza parigina, Labidi deve assolutamente trovare un appartamento più grande (e quindi molto più costoso) dello studio che divide con il suo amico Alekseï (Léon Cunha Da Costa). Ma tra carte bancomat bloccate e piccoli furti di cibo, domande di impiego falsificate e truffe assicurative, passando per lavori come fattorino in bicicletta o venditore di occhiali, l'ossessione per il denaro e il ritmo estenuante della vita quotidiana finiscono per indebolire ed erodere desideri, ambizioni , fiducia e ispirazione. Quale futuro e quali valori rimangono per Labidi che ha la dolorosa sensazione di non appartenere a nulla?

Il tema del passaggio all'età adulta è un classico che è stato più volte rivisitato, ma è proprio su questo terreno volutamente non ostentato che Louda Ben Salah-Cazanas dimostra una reale e profonda sensibilità, finezza e benevolenza, riuscendo a far ridere e commuovere degli sforzi e delle difficoltà del suo personaggio senza mai cadere nell'iper-drammatizzazione, ma senza nemmeno deviare dal suo filo di implacabile specchio sociale. Un lungometraggio d'esordio a bassissimo budget privo di pretese, ma non di talento e romanticismo, e che sa coltivare sapientemente e con discrezione il suo carattere distintivo. "Cos'è questa musica? - E’ la vita".

Prodotto da Les Idiots con 21 juin Cinéma, Le monde après nous è venduto nel mondo da Be For Films.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy