email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONE / FINANZIAMENTI Italia / Malta

A Malta le riprese de Il quinto sapore (Umami)

- Il prossimo 19 ottobre cominciano a Malta le riprese del terzo lungometraggio di Angelo Frezza, storia di una caotica editrice e un affascinante critico gastronomico

A Malta le riprese de Il quinto sapore (Umami)
Il regista Angelo Frezza

Inizieranno a Malta il prossimo 19 ottobre le riprese de Il quinto sapore (Umami), per la regia di Angelo Frezza (Sweet Sweet Marja) e interpretato da Karin Proia, Angelo Orlando, Daphne Scoccia e Antonella Laganà, quest'ultima anche produttore associato. Le riprese del film proseguiranno per tre settimane per poi spostarsi ad Ascoli per altre due settimane.

Il film racconta di Anna Cardinali, caotica editrice, e Alessandro Montagna, affascinante critico gastronomico, esperto nel “Quinto Sapore”, il misterioso umami, lavorano insieme senza parlarsi da circa dieci anni, da quando l’uomo non si presentò il giorno delle loro nozze. Alessandro, da lungo tempo, cerca di riavvicinarsi ad Anna, inviandole ogni mese una lettera con le sue scuse e un invito a cena, mentre Anna si complica la vita, alle prese con Luigi Policastro un ex promettente scrittore di cui è invaghita. Le cose cambiano quando Alessandro, affetto da SLA, è costretto ad assumere come assistente, il giovane studioso Matteo mentre Anna si ritrova a dover badare, dopo la morte del fratello Bruno, alla nipote diciassettenne Nina, affetta da disturbi alimentari. Le vite dei quattro personaggi s’incroceranno quando Matteo preparerà per Nina una cena a base di umami e, forse, proprio grazie al Quinto Sapore, inspiegabile quasi quanto l’amore, tutto si risolverà per il meglio.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il soggetto de Il quinto sapore (Umami) è di Francesco Bonelli, la sceneggiatura è firmata da Umberto Riccioni Carteni ed Elena Costa, la direzione della fotografia è di Claudio Sabatini, le scenografie e costumi di Adelaide Stazi, il montaggio di Gianni Del Popolo, le musiche di Valerio Minicillo.

Per Frezza è il terzo lungometraggio, dopo Dolcemente complicate (2019) e Sweet Sweet Marja, opera prima tratta da un suo precedente cortometraggio, La piantina, e che aveva provocato una piccola polemica, quando due senatori di centro-destra accusarono il film di voler "normalizzare la marijuana”.

Il quinto sapore (Umami) è prodotto dalla G&E Film Production di Giovanna Emidi, con il contributo della Regione Marche, Assessorato al Turismo, Sport e Spettacolo e della Malta Film Commission. Sarà distribuito in Italia con Whale Distribution e in Cina con la Shangai Seniu Media Co. Ltd. La distribuzione internazionale è affidata alla 108 Media di Singapore.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy