email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

TELEVISIONE Italia / Stati Uniti

Luca Guadagnino inizia le riprese della serie HBO We Are Who We Are

di 

- A fine luglio il primo ciak in Veneto della serie drammatica in 8 puntate prodotta dall’italiana Wildside per HBO e Sky che vede l’esordio alla tv del regista di Chiamami col tuo nome

Luca Guadagnino inizia le riprese della serie HBO We Are Who We Are
Luca Guadagnino sul set di Suspiria

E’ previsto per fine luglio l’inizio delle riprese di We Are Who We Are, la mini-serie in 8 puntate prodotta dall’italiana Wildside per HBO e Sky che vede l’esordio in tv di Luca Guadagnino. La serie sarà ambientata nella base Nato americana Ederle di Vicenza, ma non potendo girare nella vera base il set principale sarebbe stato allestito nella base di San Siro a Bagnoli di Sopra, in provincia di Padova, una ex-base missilistica dell’Aeronautica militare italiana e della Nato tra il 1959 e il 2008. Tornata di proprietà del comune padovano, è stata utilizzata fino a qualche tempo fa come centro per migranti. Guadagnino girerà in Veneto dal 29 luglio per 16 settimane.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Scritta dal regista di Suspiria [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
con Paolo Giordano e Francesca Manieri, la serie segue - come ha raccontato Guadagnino durante il festival di Cannes - le vicende di due adolescenti, Fraser Wilson e Caitlin Harper. Il primo è un giovane newyorkese dal carattere introverso che vive con la sua famiglia nella base militare italiana, dove conosce un gruppo di suoi coetanei con cui presto riesce a socializzare. Caitlin è invece una ragazza intraprendente che si è adattata alla vita della base, imparando ad andare a caccia e a guidare il peschereccio del padre. L'incontro tra i due quattordicenni segna l'inizio di un rapporto d'amicizia intimo e complicato. La loro compagnia di amici adolescenti pensano che Fraser e Caitlin siano una coppia, ma il ragazzo sta vivendo sentimenti confusi sulla sua identità e sviluppa un'innocente e romantica relazione con Jason, un soldato più anziano di lui.

Guadagnino torna così sui temi già battuti con Chiamami col tuo nome [+leggi anche:
recensione
trailer
Q&A: Luca Guadagnino
scheda film
]
, il film del 2017 che ha portato un Oscar per la migliore sceneggiatura non originale a James Ivory. Ancora top secret i nomi degli attori, dopo un casting fatto tra Los Angeles, Londra, Africa e Italia. Le vendite internazionali saranno gestite da Freemantle.

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.