email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONE Regno Unito

Andrew Haigh è in post-produzione con Lean On Pete

di 

- Steve Buscemi e Chloë Sevigny sono i protagonisti del nuovo film del regista britannico

Andrew Haigh è in post-produzione con Lean On Pete
Charlie Plummer in Lean On Pete

Lo sceneggiatore-regista britannico Andrew Haigh è in post-produzione con Lean on Pete [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
. Adattato da Haigh dal romanzo omonimo, pluripremiato e best-seller di Willy Vlautin, il film è narrato dal punto di vista del quindicenne Charlie Thompson, che viene abbandonato dal padre single. Si imbarca in un pericoloso viaggio alla ricerca della zia che non vede da molto tempo e di una possibile a casa, e il suo unico compagno è l'anziano cavallo da corsa rubato Lean on Pete. Charlie Plummer, salito alla ribalta interpretando il protagonista di King Jack di Felix Thompson, che ha vinto il Premio del Pubblico a Tribeca nel 2015, interpreta Charlie Thompson. Nel cast anche Steve Buscemi, visto di recente in Norman: The Moderate Rise and Tragic Fall of a New York Fixer di Joseph Cedar, selezionato a Toronto e Telluride; Chloë Sevigny, che ha interpretato un ruolo importante nel successo globale indipendente del 2016 di Whit Stillman Love & Friendship [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
; e il veterano statunitense del cinema indie Steve Zahn (Captain Fantastic).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Le riprese sono iniziate a Portland, Oregon ad agosto e si sono concluse a settembre. Tristan Goligher ha prodotto il film per la britannica The Bureau, che ha prodotto anche 45 Anni [+leggi anche:
recensione
trailer
Q&A: Andrew Haigh
scheda film
]
di Haigh, ed è co-finanziato da Film4. Le Bureau Sales e Celluloid Dreams gestiscono le vendite internazionali, e le vendite europee già concluse includono Artificial Eye per il Regno Unito, Ad Vitam per la Francia, Lumière per il Benelux, Seven Films per le Grecia, Filmcoopi per la Svizzera e Teodora per l'Italia.

Dopo aver diretto diversi cortometraggi, Haigh ha debuttato nel lungometraggio con Greek Pete (2009), che ha vinto il Premio Speciale della Giuria ad Atlanta e il Premio per il Successo Artistico all'LA Outfest. Il suo film successivo, Weekend [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 (2011), ha vinto il Premio della Giuria Giovanile a Gand, il premio al Regista Inglese Rivelazione ai London Critics Circle Film Awards, due BIFA, una Menzione Speciale a Dinard e una serie di altri riconoscimenti.

45 Anni (2015) di Haigh ha conquistato il mondo. Tra le sue 19 vittorie e 48 nomination troviamo quella di Miglior Attore e Miglior Attrice per Tom Courtenay e Charlotte Rampling a Berlino, il Coup de Coeur di Dinard e il Premio Michael Powell al Miglior Film Britannico ad Edimburgo.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy