email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PREMI Italia

Nastro d'argento Doc a Terramatta

di 

- Costanza Quatriglio si aggiudica il premio del miglior documentario assegnato dai giornalisti cinematografici italiani

Nastro d'argento Doc a Terramatta

E' Terramatta [+leggi anche:
trailer
intervista: Costanza Quatriglio
scheda film
]
di Costanza Quatriglio (foto) il miglior documentario dell'anno, secondo i giornalisti cinematografici del SNGCI. La regista siciliana si è aggiudicata, col suo appassionante ritratto dell'analfabeta Vincenzo Rabito presentato alle Giornate degli Autori della Mostra di Venezia 2012 (vedi l'intervista video), il Nastro d'argento Doc 2013.

Il Premio speciale della giuria va a un altro documentario proiettato a Venezia, Il gemello [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Vincenzo Marra
scheda film
]
di Vincenzo Marra, ambientato nel carcere di Secondigliano (vedi l'intervista video), mentre Miglior film sul cinema è Giuseppe Tornatore, ogni film un’opera prima di Luciano Barcaroli e Gerardo Panichi.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Menzioni speciali inoltre a The Summit di Franco Fracassi e Massimo Lauria, che torna sulle drammatiche vicende del G8 di Genova, e a due ritratti di grandi personaggi: Tiberio Murgia, "Ferribotte", in L’insolito ignoto di Sergio Naitza, e Giancarlo Parretti nel film di Aureliano Amadei, Il Leone di Orvieto.

Un insolito Nastro del Miglior attore è attribuito, in questa edizione dei Nastri d'argento del documentario, al regista Giuliano Montaldo, che interpreta se stesso nel film dedicato ai suoi primi 80 anni, Quattro volte vent’anni di Marco Spagnoli. Premio alla carriera a Giovanna Gagliardo.

Le cinquine finaliste dei Nastri d'argento 2013 saranno annunciate il 30 maggio.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy