email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Francia / Spagna

Il premio Jules Verne 2013 a Una pistola en cada mano

di 

- Il film di Cesc Gay trionfa al 23mo festival del cinema spagnolo di Nantes. Menzione speciale per Javier Rebollo e premio del pubblico per Imanol Uribe

Il premio Jules Verne 2013 a Una pistola en cada mano

Distintosi per "il virtuosismo della sua regia, la qualità dei suoi dialoghi e delle sue interpretazioni", Una pistola en cada mano [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Cesc Gay (intervista) si è aggiudicato ieri il premio Jules Verne del miglior film alla 23ma edizione del Festival del Cinema Spagnolo di Nantes. La giuria presieduta da Serge July (e che includeva il regista Borja Cobeaga) ha anche attribuito una menzione speciale a El muerto y ser feliz [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Javier Rebollo (recensione - leggi l’intervista in spagnolo) per "l'originalità della sua sceneggiatura, della sua narrazione cinematografica e l'interpretazione di José Sacristan" (già proclamato miglior attore ai Goya e a San Sebastian).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il premio del pubblico è andato a Miel de naranjas [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Imanol Uribe e la sezione competitiva Opera Prima ha consacrato Carmina o revienta [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Paco León (intervista). Infine, per quanto riguarda i documentari, la giuria (presieduta da Mercedes Alvarez) ha assegnato il primo premio ex æquo a Emak Bakia Baita di Óskar Álegría e a Los increíbles di David Valero.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy