email print share on facebook share on twitter share on google+

FESTIVAL Lussemburgo

Foxtrot trionfa al Luxembourg City Film Festival

di 

- Il film di Samuel Maoz vince il Grand Prix dell’8a edizione del festival, mentre Pity riceve una Menzione speciale

Foxtrot trionfa al Luxembourg City Film Festival
Lior Ashkenazi (a sinistra) riceve il Grand Prix by Orange per Foxtrot (© VDL, Patrick Muller)

L’8a edizione del Luxembourg City Film Festival si è chiusa domenica 4 marzo con la tradizionale cerimonia della consegna dei premi. La proiezione dello strampalato L’isola dei cani [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, l’ultimo film scritto e realizzato da Wes Anderson, ha concluso la manifestazione lussemburghese.

Tra i dieci lungometraggi di finzione che erano in lizza per la Competizione ufficiale, i membri della Giuria internazionale presieduta da Atom Egoyan (insieme ad Anne Seibel, Leonor Silveira, Bruce McDonald, Stéphan Roelants, Erfan Rashid) hanno assegnato il Grand Prix by Orange a Foxtrot [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Samuel Maoz
scheda film
]
di Samuel Maoz. Già vincitore di un Leone d’Oro alla Mostra internazionale d’arte cinematografica a Venezia con Lebanon [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, il regista tratta, a distanza, la vita di un soldato arruolato nell’esercito israeliano. La gestione di un posto di blocco è l’occasione per formulare una critica sull’istituzione del servizio militare. Più sorprendente è la menzione speciale che i giudici hanno deciso di conferire a Pity [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Babis Makridis
scheda film
]
di Babis Makridis.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Anche i due film anglofoni selezionati nel quadro della competizione ufficiale sono stati premiati. Sweet Country, di Warwick Thornton, ha ricevuto il Premio della Critica, mentre Charley Thompson [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Andrew Haigh ha ricevuto il Premio della Giuria Giovane.

Girato nella campagna lussemburghese, Gutland [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Govinda Van Maele
scheda film
]
ha ovviamente ricevuto il Premio del Pubblico, avendo gli spettatori potuto facilmente identificarsi con i personaggi di questo film. Questo primo lungometraggio ha rivelato la maturità di un giovane regista lussemburghese, Govinda Van Maele.

Composta da Luke W. Moody, Tomàs Baltazar, Yaara Ozery, Erfan Rashid e Mimi Plauché, la Giuria della Competizione documentari ha assegnato il Premio BGL BNP Paribas a Marta Prus per il suo film sulla formazione degli atleti in Russia (Over the Limit [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
). Il film di Gustavo Salmerón riceve invece una menzione speciale per il suo lunatico Muchos hijos, un mono y un castillo [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Gustavo Salmerón
scheda film
]
.

Segnaliamo infine il Premio della Giuria Bambini assegnato a Cloudboy [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
. Il Coup de coeur dei Bambini è stato assegnato a Luis and the aliens.

In una bella sala della Cineteca della città di Lussemburgo, i premi sono stati consegnati ai registi in presenza dei giurati.

Il palmarès:

Grand Prix by Orange
Foxtrot [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Samuel Maoz
scheda film
]
- Samuel Maoz (Israele/Svizzera/Germania/Francia)
Menzione speciale
Pity [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Babis Makridis
scheda film
]
- Babis Makridis (Grecia/Polonia)

Premio del Documentario by BGL BNP Paribas
Over the Limit [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
- Marta Prus (Finlandia/Germania/Polonia)
Menzione speciale
Muchos hijos, un mono y un castillo [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Gustavo Salmerón
scheda film
]
- Gustavo Salmerón (Spagna)

Premio del Pubblico by Orange
Gutland [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Govinda Van Maele
scheda film
]
- Govinda van Maele (Lussemburgo/Belgio/Germania)

Premio della Critica
Sweet Country - Warwick Thornton (Australia)

Premio della Giuria Giovane
Charley Thompson [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Andrew Haigh (Regno Unito)
Menzione speciale
Over the Limit - Marta Prus

Premio della Giuria Bambini
Cloudboy [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
- Meikeminne Clinckspoor (Belgio/Norvegia/Svezia/Paesi Bassi)

Coup de coeur dei Bambini
Luis and the aliens - Christoph Lauenstein, Wolfgang Lauenstein (Germania/Lussemburgo/Danimarca)

(Tradotto dal francese da Francesca Miriam Chiara Leonardi)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.